X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

NEWS ALIAS

08 Marzo 2018
Bookmark and Share

VASCO: Biometria comportamentale, un discreto livello di sicurezza per le app mobili

La biometria comportamentale può essere aggiunta come ulteriore livello alle soluzioni di sicurezza.

Catturando il modo in cui l'utente utilizza in genere il dispositivo per un periodo di tempo, gli algoritmi di biometria comportamentale possono definire una sorta di "impronta digitale". Se le azioni dell'utente corrispondono a quell'impronta digitale, è più probabile che siano legittime e non è necessario interferire e compromettere l'esperienza dell'utente. Tuttavia, un improvviso cambiamento nel comportamento potrebbe indicare qualcosa di sospetto. La banca, ad esempio, può quindi intervenire e richiedere ulteriori verifiche.

Poiché la biometria comportamentale è un modo discreto per verificare le transazioni, l'onere della sicurezza si allontana dall'utente. Gli utenti normalmente non noteranno il livello in quanto non richiede ulteriori azioni da parte loro. Ciò a sua volta significa che il tempo impiegato per autenticare un utente è ridotto al minimo, quindi l'utente impiega più tempo a utilizzare l'applicazione effettiva. Per tutto il tempo, la sessione è protetta al livello che gli utenti si aspetterebbero.

La biometria comportamentale riduce le frodi riducendo al minimo il verificarsi di falsi positivi. Inoltre, non si intromette nella privacy degli utenti come fanno i dati biometrici tradizionali, come i database di impronte digitali, le scansioni dell'iride o le impronte vocali. Il modello comportamentale di un utente è memorizzato come un'equazione matematica che è inutile per i criminali alla ricerca di dati personali.


La biometria comportamentale offre sicurezza su base transazione-per-transazione. Ciò rende molto difficile la sopraffazione da parte dei criminali, in quanto non esiste una singola debolezza che possa essere sfruttata. Allo stesso tempo, l'utente non è gravato dai disagi che altri livelli di sicurezza normalmente portano con sé.


Per ulteriori informazioni sulla biometria, scarica: Biometria comportamentale: migliorare la sicurezza e l'esperienza del cliente

 

Link alla news originale ->

Prodotto
Codice
Prezzo iva esc.
Stato
209153 - 1
 
Bookmark and Share
© Alias S.r.l. 2018. Tutti i diritti riservati. Sede Legale: Via San Francesco, 2 - 33100 Udine
Capitale sociale Euro 62.400,00 i.v., C.F. / P.IVA 01837180304, Iscrizione C.C.I.A.A. Registro Imprese di UDINE n. 01837180304

© project Web Industry